CTP

Lo psicologo nel ruolo di Perito o di Consulente Tecnico di Ufficio (CTU) deve fornire al Giudice maggiori informazioni ed elementi rispetto ad una situazione complessa per la quale viene richiesto il parere di un esperto. Deve quindi indagare sulle condizioni psicologiche e sulle risorse personali, familiari, sociali e ambientali del soggetto o dei soggetti in esame.

Quando lo psicologo ha invece il ruolo di Consulente Tecnico di Parte (CTP) deve assistere il proprio cliente preparandolo rispetto agli obiettivi della CTU e aiutandolo ad affrontare una situazione psicologicamente stressante. Dovrà inoltre assistere e valutare la correttezza metodologica della CTU, produrre ulteriore documentazione clinica ed elaborare osservazioni critiche da porgere all’attenzione del Giudice.

L'obiettivo primario rimane in ogni caso l'interesse del minore. Nelle consulenze si cerca infatti una collaborazione per mantenere quanto più possibile la continuità delle relazioni familiari e salvaguardare lo scambio generazionale.

Gli operatori di Famiglie al Centro si occupano prevalentemente di casi inerenti la famiglia e i minori:

  • casi di richiesta di affidamento a un solo genitore e opposizione all'affidamento condiviso
  • revisione delle disposizioni sull'affidamento dei figli (modalità di frequentazione ed organizzazione)
  • affidamento extrafamiliare
  • ricorso in caso di mancata idoneità nelle adozioni
  • assistenza psicologica al minore nelle fasi processuali (L. 66/96)
  • audizione protetta di minori
  • maltrattamenti e abuso
  • valutazione della condizione psicologica ed evolutiva del minore
  • attendibilità della testimonianza

Ci occupiamo inoltre di:

  • danno biologico psichico
  • mobbing
  • stalking
  • amministrazione di sostegno
  • infortunistica stradale
  • valutazione dell'identità psicosessuale

Famiglie al Centro offre inoltre un servizio di Mediazione Familiare.